Value bet e sure bet
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Sbostats ti spiega cosa sono Value bet e sure bet5 minuti di lettura

Sbostats è un sito unico nel mondo del betting che ti insegna come investire nelle scommesse sportive partendo dalle frequenze storiche delle quote iniziali offerte dai bookmakers.

Oggi ti spieghiamo cos’è la lavagna (o allibramento) e perchè è così importante tenerne conto per decidere su quali mercati scommettere o se devi fare value/sure bet.

QUOTE E PROBABILITÀ DI VINCITA NELLE SCOMMESSE SPORTIVE

Nell’articolo di approfondimento sulla lavagna ti abbiamo spiegato in maniera dettagliata cosa rappresentano le quote delle scommesse sportive e come i bookmakers, si creano un vantaggio competitivo usando appunto l’allibramento.

Questo concetto non è un trucchetto magico e nemmeno un segreto che i book tengono nascosto ai giocatori, anzi. La spiegazione delle probabilità di vincita delle scommesse sportive a quota fissa è un obbligo dei bookmakers che, per volere dei monopoli di stato, devono spiegare in maniera chiara come funzionano sia le percentuali relative alle quote sia la lavagna.

Ma la massa di scommettitori (quella che per intenderci ingrassa la pancia dei siti di scommesse ogni giorno) non tiene mai conto di questo fattore che invece, per chi fa un tipo di gioco, sure o value (e lo vedremo nei paragrafi immediatamente successivi ad esso), è fondamentale.

SURE BET (O ARBITRAGGIO), QUANDO AVVIENE?

Nel betting ci sono moltissime tipologie di gioco per chi cerca battere di bookmakers. Ad esempio in un nostro recente articolo abbiamo approfondito il concetto di sistema a correzione d’errore. Ma esiste una tecnica che permette allo scommettitore di avere un profitto 100% indipendentemente dal risultato di una partita?

Certo! Questo metodo, ovviamente non semplice da applicare, è la sure bet o (per usare un termine italiano) scommessa sicura/arbitraggio. Fare sure bet, ad esempio su un match di calcio (1×2) significa trovare su vari book chi offre le migliori quote per singolo segno e verificare che il calcolo delle percentuali rappresentate dalle quote stesse, sia inferiore al 100%. 

Facciamo un esempio pratico, su un ipotetico Real Madrid-Barcellona:

Book 1: Real Madrid 2,90 – pareggio 3,55 – Barcellona 2,35

Book 2: Real Madrid 2,65 – pareggio 3,75 – Barcellona 2,55

Book 3: Real Madrid 2,60 – pareggio 3,25 – Barcellona 2,85

Quota migliore del Real Madrid: book 1 a 2,90 (100/2,90=34,48%)

Quota migliore del pareggio: book 2 a 3,75 (100/3,75=26,66%

Quota migliore del Barcellona: book 3 a 2,85 (100/2,85=35,08%)

Totale delle percentuale rappresentate dalle quote sull’1×2 = 96,22%Questo significa che ti sei creato il tuo 1×2 a lavagna sotto il 100 (in questo caso 96,22% e che distribuendo il tuo stake in proporzione alle percentuali) potrai avere un guadagno netto del 3,88% del tuo importo totale.

Sbostats è l’unico sito di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con che può vantare oltre oltre 50 milioni di risultati archiviati.

Sbostats ha salvato per 4 anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers negli ultimi 20 anni.

Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore.

Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog avrai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

TUTTI I LIMITI DELLE SURE BET

Se quello che ti abbiamo mostrato ti sembra semplice ci teniamo a calmare subito i tuoi entusiasmi. Infatti anche se le possibilità di fare sure bet sono diverse, fra pre match, antepost, live o betting exchange, è anche vero che i limiti di questa strategia di gioco ci sono e vanno soppesati attentamente prima di decidere di intraprendere questa strada.

Se il “pro” degli arbitraggi è appunto la certezza di un profitto aritmetico, i contro sono numerosi:

in primo luogo non è così semplice trovare sure bet, quanto meno nella modalità pre match, visto che i bookmakers stanno molto attenti a “stare in mercato” con le quote, proprio per evitare questi inconvenienti;

in seconda istanza, per fare sure bet devi avere conti aperti in moltissimi siti di scommesse (quanto meno una decina);

in terzo luogo i soldi da investire per fare sure bet (che a volte possono essere di pochissimi punti decimali, magari anche sotto l’1%) ti costringono ad avere un bankroll decisamente profondo;

infine concetto molto importante, i bookmakers si accorgono se stai arbitrando (magari non la prima volta e nemmeno la seconda) e quindi possono tranquillamente o rifiutarti la giocata o peggio ancora limitarti il conto, come abbiamo spiegato in questo articolo.   

FARE VALUE BET USANDO LE FREQUENZE DI SBOSTATS

Meno rischioso ma alla lunga redditizio, è invece il concetto di value bet ovvero scommessa di valore. Abbiamo detto che ogni quota rappresenta la probabilità che un evento ha di realizzarsi. Ma cosa succede se giochi 100 volte una quota che vale il 50%, al 65%?

Hai creato del valore in quella quota e alla lunga, è statistica non magia, la tua scommessa ti porterà ad avere maggiori probabilità di profitto. Ovviamente anche fare value bet non è semplice: in genere la tecnica più diffusa per fare value bet è seguire le dropping odds ovvero i cali di quota. Questo significa che, soprattutto nei campionati minori, quando la quota di una squadra “crolla” ad esempio da 2,10 a 1,60, se hai la velocità e la bravura di trovare un bookmakers che non ha aggiornato ancora la quota, potrai puntare quell’evento ad una probabilità maggiore di quella che realmente “vale”.

Su Sbostats hai un modo intelligente e soprattutto prettamente statistico di fare value bet. Come? Utilizzando il tool “cerca statistiche favorevoli” puoi filtrare i match per sport, campionato, data, pronostico, ma soprattutto percentuale in cui un esito si è realizzato e sotto frequenza; oltre a questa opzione utilizzabile sul sito, puoi usufruire anche del nostro Telegram Bot con cui puoi scaricare in excel le partite selezionate.

Se, fra le statistiche che l’algoritmo di Sbostats ti ha proposto, trovi ad esempio un esito 1 al 70% di frequenza (ma con una quota sul tuo bookmakers di fiducia a 2.00 quindi al 50%), significa che hai trovato quella che statisticamente è una value bet.

Se ci aggiungi una sottofrequenza (che a livello teorico alza ancora la probabilità che quell’esito di verifichi) hai creato valore su valore. Questo è uno dei tanti modi intelligenti in cui puoi utilizzare le funzionalità di Sbostats. 

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie