denise coates la storia della fondatrice di bet365
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

La favola di Denise Coates, visionaria fondatrice e attuale CEO di Bet365, il book più famoso al mondo5 minuti di lettura

Sbostats, unico sito al mondo che basa i suoi pronostici sulle statistiche relative allo storico delle quote iniziali fornite dai bookmakers, oggi ti parla di uno dei siti di scommesse più famosi e importanti al mondo, ovvero bet365.

Lo sapevi che la sua fondatrice e CEO è una donna e che il suo patrimonio si aggira attorno al 10 miliardi di dollari?

DENIS COATES, DALLE AGENZIE SCOMMESSE TERRESTRI AL SOGNO DELL’ONLINE

L’Inghilterra si sa è la patria delle scommesse.

Un mondo, quello del betting che così come quello sportivo, ha sempre dimostrato molti pregiudizi verso l’universo femminile. Ma la storia che ti stiamo per raccontare, farà sicuramente ricredere chi pensa che il mondo delle scommesse e degli investimenti sia “roba da maschi”.

La favola (diventata realtà) è quella di Denis Coates, 53enne nativa di Stoke on Trent e figlia di Peter Coates, attuale proprietario dello Stoke City Football Club. Denise, una ventina di anni fa, inizia come tante ragazze delle periferie britanniche a lavorare nell’azienda di famiglia, che guarda caso era una piccola catena di agenzie di scommesse.

Denise, che masticava betting fin dall’adolescenza, avendo appreso dal padre e dal nonno i “segreti” di questo settore, decide di mettere in pratica le nozioni di Econometria (ovvero l’uso di metodi matematici e statistici per produrre modelli col fine di verificare la validità di ipotesi in fatto di politica economica) apprese durante la laurea conseguita all’Università di Sheffield, mettendoci del suo,  provando così ad anticipare i tempi, come tutti i grandi visionari.

Sbostats è un sito unico nel suo genere, con al suo interno l’archivio di dati statistici sulle scommesse sportive di oltre 50 milioni di risultati salvati.

Sbostats ha catalogato ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers negli ultimi 20 annni!

Questi dati sono stati analizzati per te dal team di Sbostats per farti scoprire cosa accade quando ragioni come un bookmaker e non più come uno scommettitore.

Se inizierai a scommettere come il banco seguendo le statistiche di Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere.

Sul nostro blog inoltre trovi tutti gli approfondimenti per far diventare le scommesse un tuo asset finanziario.

L’ACQUISTO SU EBAY DI BET365.COM E QUEL PRESTITO “FOLLE” ALLA ROYAL BANK OF SCOTLAND

Denise vuole rivoluzionare il betting inglese togliendolo dalle anguste agenzie negli angoli delle strade e portandolo nel nuovo paradiso degli investimenti, ovvero su internet.

Dopo aver comprato il dominio di bet365.com su Ebay, lancia il sito di scommesse nel 2001 e subito riscuote un grande successo. Denis lavora giorno e notte al suo progetto ma per farlo decollare ha bisogno di ingenti investimenti.

La Royal Bank of Scotland gli concede la bellezza di 18 milioni di prestito ma in pegno chiede le agenzie di scommesse della famiglia. Il padre accetta, e mai scelta fa più azzeccata. Bet365 cresce velocemente e in maniera talmente esponenziale che dopo 4 anni il debito con la banca è saldato.

Altro che rischiare di perdere le agenzie scommesse del padre, Denise stava creando quello che da lì a pochi anni sarebbe diventato un vero e proprio impero e il brand più conosciuto nel mondo del betting.

Bet365 diventa inoltre l’esempio per tanti imprenditori che vogliono provare a investire nel betting sfruttando le caratteristiche del mondo del web.

BET365.COM UNA REALTA’ UNICA NEL SUO GENERE

Siamo nel 2013 e Denis Coates è già fra le 100 donne più ricche del Regno Unito. In un mondo ormai dominato da fondi di investimento, da mega corporations e da operazioni di fusione fra grandi multinazionali per garantirsi maggiori fette di mercato, nonostante i numeri da capogiro, bet365 resta nell’idea della sua fondatrice e CEO, una realtà ancora famigliare.

Denis Coates infatti, che nel frattempo non ha rinunciato al sogno di diventare mamma, tanto da aver dato alla luce ben 5 “eredi al trono”, detiene ancora oggi il 50,1% dell’azienda.

Azienda che ha oltre 4500 dipendenti sparsi in vari continenti e che raccoglie ogni anno oltre 65 miliardi di dollari in scommesse sportive e gaming online.

Nel 2019 bet365 ha dichiarato revenues per quasi 3 miliardi di sterline con profitti netti di circa 700 milioni annui. Numeri da capogiro che fanno di Denis Coates, secondo le stime di Forbes, una delle donne più ricche al mondo con un patrimonio di quasi 10 miliardi di dollari.

Denise inoltre con la sua fondazione benefica ha di recente fatto beneficenza al servizio sanitario britannico, per fronteggiare la crisi da pandemia da covid-19 con una donazione di 10 milioni di sterline

COSA HAI IMPARATO DALLA STORIA DI DENIS COATES?

La favola della fondatrice e CEO di bet365.com porta con sè una grande morale, anzi più di una.

Innanzitutto la forza della famiglia, che dopo aver dato un’istruzione adeguata alla figlia l’ha supportata facendo da garante con la banca e credendo quindi a pieno in quello che agli occhi di molti poteva sembrare una “follia”.

In secondo luogo il ruolo della preparazione accademica e quindi della formazione matematica ed economica di Denise. La “signora bet365” ha studiato per anni i metodi matematici e statistici e li ha poi applicati alla realtà della sua storia imprenditoriale.

Denis inoltre è stata una visionaria, perchè ha previsto prima di tutto come il mondo del betting si sarebbe spostato dalle agenzie terrestri all’online. Infine Denise Coates ha dimostrato come, il successo, la ricchezza e la fama, non abbiano snaturato le sue caratteristiche fondate sull’amore per la propria realtà locale (tanto che il padre è proprietario dello Stoke City e il fratello ne è il presidente) e sulla capacità di fare impresa senza per forza stare alle regole del mercato globale.

Un mercato, quello dell’alta finanza che avrebbe fagocitato senza troppi scrupoli la sua creatura, facendola così diventare solo un allettante gioiellino da mettere in mostra per fondi speculativi, che nulla avrebbero avuto a che fare con la realtà del betting locale in cui Denise è nata e cresciuta e con quei valori autentici che l’hanno resa la “regine delle scommesse”.

Vuoi continuare a formarti? Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie