gli-asian-handicap
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Gli Asian Handicap nelle scommesse sportive, spiegati da Sbostats6 minuti di lettura

Hai sentito parlare più volte di asian handicap ma non sai cosa significa e come funziona questa speciale scommessa sportiva?

Non disperare, il team di Sbostats è qui apposta per spiegarti in maniera semplice come funziona il mondo del betting. E siamo certi che una volta che avrai scoperto i vantaggi di puntare sugli asian handicap o sulla somma goal asiatica, il tuo metodo per scommettere subirà evidenti benefici.

COSA SONO GLI ASIAN HANDICAP NELLE SCOMMESSE CALCIO?

Se hai sempre visto la scommessa sportiva (specialmente in singola) come un’ opzione a due, ovvero vincente o perdente, con la scoperta degli asian handicap, imparerai un nuovo metodo di investire nel betting.

Infatti gli asian handicap sono mercati quanto mai più vicini al concetto di investimento (simili trading finanziario) dove l’importo giocato può portare anche a una vincita/perdita solo parziale o ad un rimborso totale. Come?

Il merito è proprio dell’handicap asiatico, modello che in una partita di calcio, trasforma i classici 3 esiti finali 1×2 a solo 2 esiti, in modo da dare maggior possibilità di vincita alla tua bet. Lo stesso ragionamento vale per la somma goal o under over asiatico.

Nel classico under over europeo l’esito della scommessa è vincente o perdente, giocando invece la somma goal asiatica e sfruttando ad esempio le linee goal intere (2, 3, 4 ecc…) cresce la tua probabilità di ottenere un risultato positivo sulla tua scommessa, di andare a rimborso o in casi peggiori di perdere solo una parte dell’importo giocato

COME CALCOLARE LA VINCITA NELL’ASIAN HANDICAP E NELLA SOMMA GOAL ASIATICA

Pensi che scommettere sugli asian handicap e sulla somma goal asiatica sia complicato? Assolutamento no. E’ solo un approccio differente al betting rispetto a quello che hai sempre usato.

Servirà solo familiarizzare con i valori e in poco tempo tutto diventerà automatico. E siamo certi che difficilmente, una volta capito il vantaggio di scommettere con gli asian handicap, tornerai a giocare i classici 1×2 handicap europei.

Ecco le tabelle (asian handicap e somma goal asiatica) che ti consigliamo di consultare prima di fare la tua puntata per avere così chiaro in quale caso vincerai la tua bet, in quale andrai a rimborso e in quale perderai, ma soprattutto quale sarà la percentuale di stake della tua vincita, del tuo rimborso o delle tua perdita.

ASIAN HANDICAP SQUADRA FAVORITA

squadra sfavorita
ASIAN HANDICAP SQUADRA SFAVORITA

Sbostats è l’unico sito di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con che può vantare oltre oltre 50 milioni di risultati archiviati.

Sbostats ha salvato per 4 anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers negli ultimi 20 anni.

Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore.

SOMMA GOL ASISTICA

SOMMA GOL ASISTICA

Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog avrai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

I VANTAGGI DI SCOMMETTERE SUGLI ASIAN HANDICAP

Ora che hai visionato le tabelle asiatiche tutto dovrebbe essere più chiaro. Non è necessario imparare a memoria i valori e i relativi risultati di scommessa.

Basterà capire il ragionamento di fondo e tutto sarà praticamente automatico. Alla lunga, per chi gioca singole, il vantaggio degli asian handicap e delle somme goal asiatiche rispetto all’1×2 handicap europeo e al classico under over, è enorme.

Aver la possibilità di un rimborso (anche solo parziale) ti copre da spiacevoli “inconvenienti” dell’ultimo minuto (del resto parliamo di sport dove tutto può succedere).

Inoltre se utilizzi le statistiche di Sbostats sull1x2 e sugli under over, puoi adattare le indicazioni che ti arrivano dalle frequenze prodotte dal nostro database, in modo da avere maggior possibilità di vincita nel lungo periodo.

COME “COSTRUIRE” IL DRAW NO BET O L’UNDER OVER ASIATICO SUI SITI DI SCOMMESSE SPORTIVE ITALIANI

Il tuo bookmaker non banca le scommesse con handicap e somma goal asiatiche? Non disperare. Per regole di refertazione ADM, il 99% dei concessionari italiani non ha nella loro offerta questo tipo di mercati.

Ma ciò non significa che non puoi scommettere sugli handicap asiatici. Se vuoi puntare ad esempio un draw no bet (asian handicap 0) o una somma goal asiatica (3) puoi farlo in autonomia. Come? Molto semplice:

per il DNB ti basterà puntare una somma prestabilita sulla squadra che pensi possa vincere il match. E in un’altra scommessa singola punterai sul pareggio, in modo da ottenere una vincita potenziale che sia la somma dei due importi giocati e che quindi ti mandi solo a rimborso. 

Esempio: Barcellona – Atletico Madrid quote 1×2: 1,85 – 3,75 – 3,85

Per costruire la tua DNB sul Barcellona puoi ad esempio puntare 10 euro sull’1 a quota 1,85 e 4 euro sul pareggio a quota 3,75.

Se uscirà l’esito 1 avrai giocato 15 euro totali e ne avrai vinti 18,50 lordi

Se uscirà il pareggio avrai giocato 15 euro totali e ne avrai vinti 15, ovvero sarai andato a rimborso.

Utilizzando lo stesso metodo, potrai costruire anche la somma goal asiatica su un bookmaker che ha solo under over e somma goal nel formato classico.

Anche in questo caso, se pensi a un somma goal asiatica di 3 goal, giocherai la tua puntata sull’over 2,5 e un importo che ti permetta di andare a rimborso (coprire la somma totale dei due importi giocati) sul somma goal esito 2.

Se invece il tuo bookmakers offre gli asian handicap ti vogliamo dare un ultimo consiglio: sa hai intenzione di giocare il draw no bet (che spesso sui book che hanno questo mercato si chiama “rimborso in caso di parità”) non puntare su questa tipologia, ma cerca l’asian handicap 0.

La scommessa è la stessa, ma quasi sempre troverai una quota maggiore nell’handicap 0, visto che per motivi di lavagna decisi dai bookmakers, questo mercato ha un allibramento più favorevole allo scommettitore di quanto non ce l’abbia la scommessa “rimborso in caso di parità”.

Spesso la differenza è di poco decimali (esempio 1.90 contro 1.92) ma perchè “regalare” soldi potenziali al bookmakers quanto esso ci dà la doppia possibilità? Inoltre nel lungo periodo, queste piccole differenze decimali, sommate fra loro, possono fare la differenza nel vostro bilancio.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie