guida termini
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Glossario scommesse: guida definitiva di Sbostats ai termini usati dai bookmakers italiani10 minuti di lettura

In questa guida approfondiremo il glossario scommesse, imparerai a padroneggiare i termini usati dai bookmakers italiani.

Sbostats, l’unico sito al mondo che offre milioni di dati statistici sulle scommesse sportive, partendo dalla quota iniziale inserita dai bookmakers, è lieta di presentarti la guida ufficiale ai termini usati nel betting.

Che tu sia un neofita delle scommesse sportive o un esperto di betting, in questo articolo troverai tutto quello che hai sempre cercato sul lessico delle scommesse sportive.

Se invece cerchi i regolamenti e i significati dei singoli mercati sulle scommesse di calcio, basket, tennis, hockey e altri sport, ti rimandiamo agli altri articoli pubblicati su blog di Sbostats.

ADM (EX AAMS): Agenzia Dogane e Monopoli, organo statale che ha la gestione a 360 gradi del gioco in Italia. ADM garantisce la piena liceità delle scommesse sportive con bandi per le licenze e le concessioni e ponendosi a tutela del giocatore.

ALLIBRAMENTO: la riduzione di quota che un bookmakers inserisce per garantirsi un margine di guadagno matematico indipendentemente dal risultato. Il numero è espresso in percentuale: esempio attorno al 5% o 6% sull’1×2 Serie A.

ANTEPOST: tipologia di scommessa di lunga durata come campionati, tornei o altre manifestazioni. Esempio: scommettere sul vincente Serie A prima dell’inizio del campionato o durante la stagione.

ASIAN HANDICAP: tipologia di handicap proposta dai siti di scommesse asiatici e ripresa anche da famosi bookmakers americani e europei. Il valore dell’handicap tende ad equilibrare al massimo i valori delle squadre. Puntando con questa tipologia, lo scommettitore può vedersi rimborsata totalmente, a metà o di un quarto la sua scommessa che con gli handicap europei risulterebbe invece perdente al 100%.

BANKROLL: somma totale che uno scommettitore ha a disposizione per una particolare strategia di gioco e che può aumentare o diminuire in base ai risultati che sta ottenendo.

BONUS BENVENUTO: somma di denaro extra che il bookmakers versa sul conto gioco di un nuovo scommettitore al momento della sua registrazione. I bonus possono essere vincolati o meno al primo deposito e non sono prelevabili se non dopo essere stati giocati.

BONUS MULTIPLA: percentuale che il bookmakers applica ad una scommessa con più eventi (in genere almeno 5 e fino a 30) per invogliare la giocata. Il bonus è proporzionale alla quota totale e cresce con l’aumento degli eventi inseriti in schedina.

BOOKMAKERS: tutti quegli operatori che offrono scommesse sportive, ippiche e non solo, sia a quota fissa che a quota variabile (totalizzatore). I bookmakers possono operare sia nella rete fisica (agenzie di scommesse) che in quella online (siti di scommesse).

Sbostats è il più completo archivio di dati statistici sulle scommesse sportive con oltre oltre 50 milioni di risultati salvati.

Sbostats ha analizzato minuziosamente ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers negli ultimi 20 anni

Queste statistiche sono state studiate per te dal team di Sbostats per farti scoprire cosa succede quando ragioni come un bookmaker e non come uno scommettitore.

Se proverai il metodo Sbostats non ne potrai più fare a meno e potrai riuscire davvero a guadagnare con le scommesse, senza giocare d’azzardo.

Sul nostro nostro blog inoltre avrai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

CASHOUT: particolare opzione di gioco sulla scommessa, presente in pochissimi siti, che permette di prelevare una parte di una determinata vincita, prima ancora che l’evento sia concluso.

CONCESSIONARIO: operatori di gioco autorizzati dal monopolo di stato che offrono questo tipo di servizio. Il loro operato è appunto legato a una concessione (licenza) che permette di accettare scommesse in piena legalità

DUTCHING: strategia di gioco nata nell’ippica e applicata successivamente allo sport che prevede la suddivisione dello stake su più risultati in proporzione alle quote offerte, per aumentare così le possibilità di vincita.

DROPPING ODDS: letteralmente “quota in crollo” ovvero una quota che in un determinato momento scende improvvisamente di valore rispetto al suo “prezzo” in apertura di mercato. Il calo o crollo di quota può essere causato da notizie sulla squadra o da un repetino flusso di gioco su quel determinato segno che costringe il bookmakers a “droppare” appunto la quota.

ESPORTS: video-games giocati a livello competitivo e agonistico che quindi sono diventati fonte di scommesse da parte dei bookmakers. Fra i più famosi citiamo Dota2 e League of Legends.

EXCHANGE: variante del betting tradizionale è anche conosciuto in Italia come punta e banca, molto simile al mercato della borsa e delle azioni. I pochi siti che permettono l’exchange operano come intermediari (facendosi pagare le commissioni) ma non come banco, ruolo che invece viene assunto direttamente dallo stesso giocatore.

GIOCO RESPONSABILE: o anche gioco sicuro, è tutto quell’insieme di strategie, regole e linee guida che ADM promuove per garantire il più possibile la tutela dei giocatori e prevenire la ludopatia. Il gioco responsabile è l’esatto contrario del gioco compulsivo o gioco d’azzardo.

HANDICAP: valore assegnato a una squadra favorita (nel caso di calcio, basket, hockey, football ecc ecc) a un giocatore o a un singolo mercato (ad esempio i games nel tennis) che permette di rendere il più equilibrato possibile l’incontro, pareggiando le quote.

HEINZ (METODO): sistema che comprende 6 eventi sviluppati in 57 colonne e che può portare a una vincita a partire da 2 pronostici esatti. In genere in questo metodo si sviluppano 15 doppie, 20 triple, 14 quadruple, 6 quintuple e una sestupla. Un sistema su 7 eventi e 120 colonne è chiamato Super Heinz.

KELLY (METODO): uno dei modelli matematici legati alle scommesse più antichi, che permette di trovare un importo ideale per ogni puntata cercando così di massimizzare i guadagni e diminuire il rischio.

LAVAGNA: margine di guadagno che il bookmakers applica alle quote di un determinato evento. Più alto sarà il margine, minore sarà il possibile ricavo del giocatore. In genere i campionati di calcio principali (esempio la Serie A) hanno lavagna 1×2 al 105/106 ovvero con un margine che varia dal 5% al 6% a favore del banco.

LIVE BETTING: tipologia di scommessa in tempo reale che quindi di contrappone a quella pre match o a quella antepost. Nel live betting le quote si muovono in base al risultato della gara e ad altri parametri impostati dal bookmakers. E’ forse la versione più divertente delle scommesse sportive.

MARTINGALA: metodo matematico legato alle scommesse, ma già attivo nel ‘700 su altri giochi d’azzardo. Questo sistema di gioco, chiamato anche metodo al raddoppio, consiste, in maniera molto generale a raddoppiare ogni volta la puntata in in cui la scommessa precedente fosse risultata perdente. (sconsigliato per avere un equilibrio finanziario)

MASA (METODO): detto anche masaniello, è un metodo nato attorno agli anni 2000 in relazione alle scommesse sportive. Questo sistema di gioco si sviluppa partendo da 4 parametri principali: il numero totale degli eventi su cui puntare, il numeri di pronostici errati concessi, la quota media degli eventi giocati e il bankroll iniziale che si ha a disposizione. (sconsigliato per avere un equilibrio finanziario)

MERCATO: termine utilizzato nel mondo del betting per descrivere più termine. Il mercato può essere inteso come la singola tipologia di scommessa (es. il mercato dell’under over) o la media delle quote proposte dai vari bookmakers per un determinato esito (il “mercato” banca la Juventus a 1,50).

MULTIPLA: detto anche accumulatore prendendo la traduzione dall’inglese, sono tutte quelle scommessa che combina 2 o più eventi. La multipla è la tipologia di scommessa più usata dai giocatori perchè permette di provare a vincere cifre ingenti con un importo minimo. Ma ovviamente è anche la tipologia su cui il bookmakers ha il maggior guadagno.

PALINSESTO: insieme degli eventi sportivi sui quali è possibile scommettere in un determinato arco temporale. In genere si parla di palinsesto giornaliero o settimanale,

PAY OUT: percentuale di pagamento del bookmakers in base alle scommesse bancate. In genere il pay out annuale di un bookmaker italiano si aggira attorno all’85%. Questo, banalmente, significa che ogni 100 euro di scommessa accettata, il banco ne incassa 85 e ne ridà al giocatore 15. Ovviamente il pay out, può essere calcolato anche sul singolo utente, ovvero quanto esso vince (netto) rispetto al suo volume (turnover) di giocato.

PRE MATCH: la tipologia più classica di scommessa che si contrappone a quella live in tempo reale. La scommessa pre match ha una data e orario di chiusura che generalmente è definita dall’inizio dell’incontro stesso.

PRONOSTICO: previsione che un giocatore fa un un determinato evento si cui si accettano scommesse sportive. Da non confondere con le quote proposte dai bookmakers che non sono assolutamente un pronostico ma rappresentano con numeri decimali la percentuale secondo cui un determinato evento possa realizzarsi.

PUNTA E BANCA (BACK & LAY): termine del tutto sovrapponibile al betting exchange si cui vi abbiamo parlato in precedenza. Le quote di punta (back) sono quelle su cui un determinato numero di persone decidono di giocare un evento/esito. Le quote di banca (lay) sono invece quelle su cui un determinato numero di persone vogliono quotare (e quindi pagare) quel preciso evento/esito.

PUNTATA (O STAKE): somma di denaro che lo scommettitore investe su una determinata scommessa. Se la puntata è un numero variabile (esempio 10 euro, 15 euro, 20 euro eccc) lo stake è la frazione di puntata. Se deciso ad esempio che il mio stake è 10 euro a scommessa, quando voglio scommettere mezzo stake dovrò puntare 5 euro, quando decido di scommettere uno stake e mezzo, punterò 15 euro e così via.

QUOTA: numero decimale assegnato ad un esito scommettibile. Quel numero, moltiplicato per la somma di denaro scommesso, mi dà la vincita potenziale: esempio: quota 2.00 x puntata 10 euro = 20 euro di vincita potenziale.

QUOTA FISSA: modalità tipica delle scommesse sportive in cui il giocatore piazza la sua puntata a una determinato quota che rimarrà la stessa al momento dell’eventuale pagamento, nonostante possa variare successivamente nel corso del tempo. Il concetto di quota fissa si contrappone a quello di quota variabile (o totalizzatore).

QUOTA MAGGIORATA: tipologia speciale di promozione messa in atto dal bookmakers che, per attirare nuovi iscritti al sito scommesse, banca esiti a quota più alta rispetto al mercato (es. Immobile primo marcatore a 10 invece che a 7,50). In genere le quote maggiorate sono sponsorizzate sul sito in home page (essendo un vero e proprio strumento di marketing) hanno un massimale di puntata e sono disponibili solo per i nuovi iscritti.

RIMBORSO: modalità con cui il bookmaker assegna quota 1.00 ad un evento rinviato o sospeso o a una giocata irregolare. In quel caso, lo scommettitore avrà indietro l’intera somma di denaro scommessa. 

SCOMMESSE SPECIALI: tutte quelle tipologie di scommesse non sportive e non ippiche e che in genere rientrano nel mondo dello spettacolo (es. Grande Fratello), della musica (es. Festival di Sanremo), della politica (es. prossimo presidente USA) o del costume (es. colore del cappello della Regine Elisabetta al prossimo Royal Ascot).

SISTEMA: modalità di scommessa che suddivide la puntata su una parte o tutte le combinazioni ricavabili dagli esiti scelti. In base al numero degli eventi i sistemi sviluppano un numero variabile di colonne (schedine).

SURE BET (O ARBITRAGGIO): tipologia di scommessa totalmente legale che permette al giocatore di avere un utile matematico indipendentemente dal risultato dell’evento. In pratica consiste nel giocare 2 o più esiti alle rispettive quote più alte di mercato in modo da abbassare la lavagna sotto il 100% e quindi portare in negativo il margine impostato dal bookmaker.

SUPER YANKEE (O CANADIAN): sistema di scommesse che si basa su 5 eventi e che sviluppi 26 colonne. Se il sistema comprende 4 eventi a quindi 11 colonne è chiamato semplicemente Yankee.

TIPSTER: persona che consiglia pronostici e consigli su scommesse sportive. Se trasformato da amatoriale a professionale, quello di tipster può diventare una vera professione. Il tipster non necessariamente scommette, ma si fa pagare per i proprio pronostici che poi i suoi “seguaci” useranno appunto per le proprio scommesse.

TOTALIZZATORE (O QUOTA VARIABILE): scommessa tipica dell’ippica dove il giocatore punta una quota che però, in base al flusso di gioco sui vari cavalli, potrà variare. La quota pagata non sarà quella giocata al momento ma quella finale al momento della chiusura dell’accettazione del gioco.

UNDER DOG: squadra o giocatore che parte come largamente sfavorito in un determinato evento sportivo e che quindi in genere ha una quota alta. Se la vittoria dell’under dog si verifica si parla, in termini tecnici, di upset.

VALUE BET: letteralmente scommessa di valore. Una possibilità di value bet avviene quando le quote proposte dal bookmaker (in percentuale) non rappresentano la realtà dell’evento, che quindi ha molta più probabilità di verificarsi, rispetto a quello che dice il banco.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Vuoi scoprire alcune guide interessanti?

Ti consigliamo di dare un’occhiata alle macro-guide di Sbonews su calcio, tennis, hockey e basket.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie