la-lavagna-nelle-scommesse-sportive
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

La lavagna nelle scommesse sportive spiegata da Sbostats3 minuti di lettura

Sbostats è un sito unico nel mondo del betting che ti insegna come investire nelle scommesse sportive partendo dalle frequenze storiche delle quote iniziali offerte dai bookmakers.

Oggi ti spieghiamo cos’è la lavagna (o allibramento) e perchè è così importante tenerne conto per decidere su quali mercati scommettere o se devi fare value/sure bet.

COS’E’ UNA QUOTA PER IL BOOKMAKER SPORTIVO

Ci sono diverse definizioni di quota relativa alle scommesse sportive e la più importante, che cambierà totalmente il tuo modo di vedere (e vivere) il betting la trovi nel corso “scommettitore intelligente”. La definizione che invece danno i bookmakers è semplicemente la probabilità che un evento ha di realizzarsi.

Come sai, più una quota è alta e meno è probabile che quel risultato si verifichi. Al contrario più una quota è bassa, più è probabile che l’esito su cui hai scommesso risulterà vincente. Tutto molto semplice e scontato fino a qui vero? Certo ma forse non tutti sanno che, o meglio non tutti gli danno il giusto peso specifico, su queste quote, il bookmakers applica costantemente una modifica aritmetica che lo porta ad avere un vantaggio competitivo rispetto allo scommettitore.

Questa modifica si chiama allibramento o lavagna ed è la chiave su cui si basa tutto il lavoro dei quotisti. E se per un quotista la lavagna è fondamentale, un scommettitore consapevole non può far finta che questo fattore sia poco indicativo. Ora ti spieghiamo il perchè con un semplice esempio.

IL VANTAGGIO DEL BOOKMAKER STA NELLA LAVAGNA

Prendiamo il mercato 1X2 di una partita di calcio, quello più conosciuto e quello in cui in genere i siti di scommesse sportive applicano una lavagna il meno penalizzante possibile per gli utenti (ma di questo parleremo successivamente).

Chelsea – Atletico Madrid 1 (2,25) X (3,20) 2 (3,40)

Per conoscere quale probabilità in percentuale è rappresentata dalle 3 quote basterà eseguire questa semplice operazione: 100/quota.

Otterremo così le seguenti probabilità:

Chelsea – Atletico Madrid 1 (44,44%) X (31,25%) 2 (29,41%)

Sommando le 3 probabilità dovresti ottenere il 100% e invece (magia?) ottenieni 105,01. Quel 5,01% è detto allibramento (o aggio del bookmakers), quello che prima abbiamo descritto come vantaggio competitivo (ma sarebbe più corretto dire assoluto a livello matematico) dei siti di scommesse sportive.

Per calcolare la reale probabilità dei relativi esiti (anche se ai fini della scommessa questo ha poco conto) bisognerà dividere la percentuale ottenuta per la lavagna

Otterremo, così una percentuale totale del 100% così suddivisa:

Chelsea – Atletico Madrid 1 (42,28%) X (29,73%) 2 (27,99%)

Sbostats è l’unico sito di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con che può vantare oltre oltre 50 milioni di risultati archiviati.

Sbostats ha salvato per 4 anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers negli ultimi 20 anni.

Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore.

Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog avrai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

QUALI SONO I MERCATI DA PREFERIRE (O DA EVITARE) A CAUSA DELLA LAVAGNA

Ora che hai capito come funziona la lavagna nelle quote sportive, torniamo a quello che hai imparato (o imparerai, se ti unirai) alla community di Sbostats.

Evita i mercati con troppi esiti perchè oltre ad avere una frequenza più bassa per esito (e quindi una minore possibilità che la tua scommessa sia vincente), è proprio su queste tipologie che i bookmakers applicano le lavagne più alte e quindi meno vantaggiose per gli utenti.

Concentrati su mercati con 2 o al massimo 3 esiti e cerca di scommettere principalmente sui campionati maggiori. Infatti, a meno che tu non riesca a trovare una statistica talmente favorevole che ti possa portare a giocare (ad esempio) la terza divisione polacca, è sempre meglio puntare su campionati top in cui il bookmaker, per scelta aziendale, mantiene sempre quote competitive e di conseguenza lavagne meno svantaggiose per te.

Come hai visto, i siti top di scommesse sportive bancano la Champions League al 105%, ma questo allibramento non è certo lo stesso di campionati minori dove un 1X2 (ad esempio in Serie D) può arrivare anche al 112%. Nel lungo periodo un 7% di differenza su ogni evento, fa tutta la differenza del mondo.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie