Comparazione Bonus

15€ subito + 200€

Fino a 500€

Fino a 50€

Preview gruppo C Mondiali Qatar 2022

Mondiali Qatar 2022, preview gruppo C8 minuti di lettura

La Guida ai Mondiali Qatar 2022 di Sbostats prosegue con la preview del Gruppo C, formato da Argentina, Arabia Saudita, Messico e Polonia. In questo articolo di analisi trovi statistiche sulle singole squadre, le liste dei convocati e le quote antepost sul vincente girone.

ARGENTINA

I campioni del Sudamerica in carica partono in prima fila nella scommessa antepost sul vincente Mondiale assieme alle altre big e di conseguenza sono anche i super favoriti a qualificarsi come primi nel gruppo C. L’albiceleste, che nel corso degli anni non ha quasi mai trovato continuità per la posizione di commissario tecnico si affida dal 2018 all’ex Lazio Lionel Scaloni che alla sua prima esperienza in panchina come primo allenatore si sta dimostrando essere un coach di assoluto valore e con un futuro roseo di fronte a sè. 

I gringos hanno staccato il ticket per Qatar 2022 grazie al secondo posto nel girone CONMEBOL, dietro soltanto al Brasile e davanti, fra le altre, a Uruguay, Ecuador e Perù. Il bilancio della campagna di qualificazione ai Mondiali parla di 11 vittorie, 6 pareggi e 0 sconfitte con 27 goal fatti e 8 subiti.

L’Argentina, terza nel ranking FIFA, è stata campione del Mondo in due occasioni (1978 e 1986) ma a Russia 2018 non è andata oltre gli ottavi di finale. La squadra è addirittura imbattuta dal luglio 2019 e arriva da 5 vittorie di fila (4 in amichevole più la “Finalissima” contro l’Italia a Londra) senza subire nemmeno una rete. Gli occhi di tutto il mondo saranno ovviamente puntati su Leo Messi che a 35 anni (91 goal in 165 presenze con la maglia biancoazzurra) cercherà di alzare l’unico trofeo che non ha ancora vinto, il più prestigioso.

Convocati Argentina:

Portieri: Emiliano Martinez (Aston Villa), Franco Armani (River Plate), Geronimo Rulli (Villarreal);

Difensori: Nicolas Otamendi (Benfica), Marcos Acuna (Sevilla), Nicolas Tagliafico (Lyon), Pezzella (Real Betis), Nahuel Molina (Atletico Madrid), Gonzalo Montiel (Siviglia), Juan Foyth (Villarreal), Cristian Romero (Tottenham), Lisandro Martinez (Manchester United):

Centrocampisti: Thiago Almada (Atlanta United), Angel Di Maria (Juventus), Leandro Paredes (Juventus), Rodrigo De Paul (Atletico Madrid), Guido Rodriguez (Real Betis), Angel Correa (Atletico Madrid), Exequiel Palacios (Bayer Leverkusen), Papu Gomez (Sevilla), Alexis Mac Allister (Brighton), Enzo Fernandez (Benfica);

Attaccanti: Leo Messi (PSG), Lautaro Martinez (Inter), Joaquin Correa (Inter), Paulo Dybala (Roma), Julian Alvarez (Manchester City)

ARABIA SAUDITA

La selezione saudita, osservando le quote dei bookmakers, è la squadra materasso di questo gruppo C. Attenzione però all’esperienza internazionale del ct francese Renard, che dopo aver allenato mezza Africa (Zambia, Angola Costa d’Avorio e Marocco) oltre ovviamente anche al Lille in Ligue 1, proverà a stupire sapendo di non aver nulla da perdere. 

I biancoverdi si sono qualificati a questa Coppa del Mondo vincendo il gruppo B della zona AFC davanti a nazionali ben più accreditate come Giappone e Australia, oltre al resto del loto formato da Oman, Cina e Vietnam. La squadra ha vinto il gruppo con un bilancio di 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta a fronte di 12 goal fatti e 6 subiti.

L’Arabia Saudita è solo 51esima nel ranking FIFA dietro anche al Qatar ed è alla sua sesta apparizione in una Coppa del Mondo. Nel 1994 in USA la miglior prestazione col raggiungimento degli ottavi di finale mentre a Russia 2018 la formazione si è fermata alla fase a gironi. L’Arabia Saudita ha vinto solo 2 delle 10 amichevoli pre-Mondiali giocate, nello specifico contro Islanda e Macedonia. Così come il Qatar anche i sauditi hanno una rosa con calciatori che giocano tutti nella penisola araba e non possono vantare elementi che militano in club europei.

Convocati Arabia Saudita:

Portieri: Muhammad Al-Owais (Al-Hilal), Mohammed Al Rubaie (Al-Ahli), Nawaf Alaqidi (Al-Nassr)

Difensori: Sultan Al-Ghannam (Al-Nassr), Abdullah Al-Amri (Al-Nassr), Ali Al-Bulaihi (Al-Hilal), Abdullah Mado (Al-Nassr), Saud Abdul Hamid (Al-Ittihad), Hassan Tumbakti (Al-Shabab), Yasser Al Shahrani (Al-Hilal), Muhammad Al Buraik (Al-Hilal).

Centrocampisti: Abdullah Otaif (Al-Hilal), Abdullah Al Malki (Al-Hilal), Riad Shrahili (Abha), Ali Al Hassan (Al-Nassr), Salman Al Faraj (Al-Hilal), Muhammad Kanoo (Al-Hilal), Nasser Al Dawsari (Al-Hilal), Sami Al Najei (Al-Nassr), Hattan Bahbari (Al-Shabab), Salem Al Dawsari (Al-Hilal) Nawaf Al-Abet (Al-Shabab), Abdulrahman Al-Aboud (Al-Ittihad).

Attaccanti: Haitham Asiri (Al-Ahli), Firas Al Buraikan (Al-Fateh), Saleh Al Shehri (Al-Hilal).

MESSICO

La “Tri” secondo le previsioni della vigilia se la giocherà ad armi pari con la Polonia per la qualificazione agli ottavi di finale in un gruppo C che come detto dovrebbe avere l’Argentina come dominatrice assoluta. La nazionale centro-americana è allenata dall’esperto Gerardo “el Tata” Martino, che nella sua carriera ha allenato sia club che nazionali, fra cui Barcellona e Argentina. 

Il Messico, che assieme a Canada e USA organizzerà i Mondiali 2016, ha raggiunto il Qatar grazie al terzo posto nel girone CONCACAF dietro proprio ai canadesi e davanti agli americani. Il bottino di 8 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte è stato lo stesso del Canada che però ha chiuso come prima grazie alla miglior differenza reti (+16 contro +9).

I messicani arrivano a Qatar 2022 come 13esima forza della classifica mondiale FIFA e sono una vera e propria abituè della Coppa del Mondo (17 presenze sui 21 edizioni). Se durante il pubblico di casa (1970 e 1986) la squadra ha fatto registrare il miglior piazzamento arrivando ai quarti di finale, è interessante notare come il Messico abbia superato la fase a gironi in tutti gli ultimi 7 Mondiali, fermandosi però poi agli ottavi. Fra i vari componenti di spicco della rosa scegliamo il 36enne mediano del Betis Andres Guardado, primatista come presenze nelle nazionali CONCACAF con ben 180 presenze con la maglia del Messico.

Convocati Messico:

Portieri: Rodolfo Cota (Leon), William Ochoa (America), Alfredo Talavera (Juarez);

Difensori: Kevin Alvarez (Pachuca), Nestor Araujo (America), Gerardo Arteaga (Genk), Jesus Gallardo (Monterrey), Cesar Montes (Monterrey), Hector Moreno (Monterrey), Jorge Sanchez (Ajax), Johan Vasquez (Cremonese);

Centrocampisti: Roberto Alvarado (Guadalajara), Edson Alvarez (Ajax), Luis Chavez (Pachuca), Andres Guardado (Betis), Erick Gutierrez (PSV), Hector Herrera (Houston), Orbelin Pineda (AEK Atene), Charly Rodriguez (Cruz Azul), Luis Romo (Monterrey);

Attaccanti: Uriel Antuna (Cruz Azul), Rogelio Funes Mori (Monterrey), Raul Jimenez (Wolverhampton), Hirving Lozano (Napoli), Henry Martin (America), Alexis Vega (Guadalajara).

POLONIA

Chiudiamo la nostra preview sul gruppo C con l’altra squadra che, alla pari del Messico, si giocherà la qualificazione al prossimo turno ovvero la Polonia di coach Michniewicz, arrivato sulla panchina della nazionale locale solo lo scorso gennaio. I polacchi hanno raggiunto l’appuntamento Mondiale superando i playoff dedicati alle migliori seconde dei gruppi della zona UEFA. Dopo aver saltato il match contro l’estromessa Russia, i biancorossi hanno vinto l’ultimo spareggio per 2-0 contro la Svezia.

La Polonia è 26esima nel ranking FIFA e questa sarà la sua nona partecipazione ad un Mondiale. Exploit molto difficili da ripetere quelli del 1974 e del 1982 dove la selezione di Varsavia è arrivata addirittura terza, mentre a Russia 2018 non è andata oltre la fase a gironi. 

La Polonia arriva da 4 under consecutivi fra amichevoli e Nations League e nell’ultimo match giocato, una settimana fa in preparazione a Qatar 2022 ha battuto 1-0 il Cile. La stella indiscussa dei polacchi è Robert Lewandowski che dopo una vita a Bayern Monaco, la scorsa estate ha accettato la sfida di giocare in Liga nel Barcellona con cui in pochi mesi è già arrivato in doppia cifra siglando 13 reti in 14 presenze. Superiore al 50% la media realizzativa con la maglia della Polonia (76 goal in 134 match).

Convocati Polonia:

Portieri: Kamil Grabara (Copenaghen), Lukasz Skorupski (Bologna), Wojciech Szczesny (Juventus)

Difensori: Jan Bednarek (Aston Villa), Bartosz Bereszynski (Sampdoria), Matty Cash (Aston Villa), Kamil Glik (Benevento), Robert Gumny (Augusta), Artur Jedrzejczyk (Legia Varsavia), Jakub Kiwior (Spezia), Mateusz Wieteska (Clermont Foot), Nicola Zalewski (Roma);

Centrocampisti: Krystian Bielik (Birmingham City), Przemyslaw Frankowski (Lens), Kamil Grosicki (Pogoń Stettino), Jakub Kamiński (Wolfsburg), Grzegorz Krychowiak (Al-Shabab), Michal Skoras (Lech Poznan), Damian Szymanski (AEK Atene), Sebastian Szymanski (Feyenoord), Piotr Zieliński (Napoli), Szymon Żurkowski (Fiorentina)

Attaccanti: Robert Lewandowski (Barcellona), Arkadiusz Milik (Juventus), Krzysztof Piątek (Salernitana), Karol Świderski (Charlotte FC).

IL CALENDARIO DEL GRUPPO C

Argentina-Arabia Saudita 22 novembre ore 11

Messico-Polonia 22 novembre ore 17

Polonia-Arabia Saudita 26 novembre ore 14

Argentina-Messico 26 novembre ore 20

Polonia-Argentina 30 novembre ore 20

Arabia Saudita-Messico 30 novembre ore 20

RECENSIONI DEI MIGLIORI SITI DI SCOMMESSE ITALIANI? CI PENSA SBOSTATS!

Vuoi aprire un conto scommesse online e non sai su quale bookmakers farlo? Oppure hai già uno o più conti di scommesse online, vuoi aprire un altro account, ma prima vuoi confrontare i singoli bookmakers per fare la scelta giusta?

Sbostats ha analizzato per te i migliori operatori legali del settore betting in Italia. All’interno di ogni articolo dedicato al singolo sito di scommesse, troverai un’accurata recensione con una comparazione dei migliori bonus scommesse che ti aiuterà a fare chiarezza e a capire quale bookmakers fa al caso tuo.

COS’E’ SBOSTATS?

Sbostats è l’unica piattaforma di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con oltre 50 milioni di risultati salvati. Sbostats ha archiviato per anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers. Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore. Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog troverai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Per i mondiali bonus di benvenuto da sogno

Con Goldbet scommettendo sulla coppa del mondo puoi sognare e vincere fino a 30.000 € in bonus. Se la tua giocata, in modalità live ed in singola, è vincente, accumuli punti per scalare le classifiche.
Montepremi complessivo 300.000 € in bonus sport

si applicano t&c

FUNBONUS

50% fino a 50€ su primo deposito, minimo 20€, sbloccabile con un
minimo di 3 eventi con quota minima 3
bonus cap in base al funbonus ricevuto al primo deposito
si applicano t&c

Bonus scommesse fino a 450€

Ricevi 100€ di fun bonus, fino a 50€ sul primo deposito, più fino a 300€ in 30 settimane
Si applicano t&c

Bonus Exchange

Per poter partecipare alla promozione “100% RIMBORSO SULL’EXCHANGE” dovrai registrarti su Betfair.it e scommettere in modalità Exchange.
Per le prime 5 settimane dall’apertura del tuo conto gioco avrai a disposizione un rimborso del 100% fino a €10 sulle perdite nette.
Le scommesse piazzate sulla sezione Sport non concorrono al fine della Promozione

Fino a 500€ in Bonus Wagering

Fastbet.it offre 3 bonus esclusivi se sei un nuovo iscritto che si registra con Codice di Benvenuto “BONUSBET”. Fino a 500€ in BONUS WAGERING con 100% del primo deposito, 5€ in REAL BONUS. Si applicano t&c

Bonus Benvenuto di 225€

Ricevere il bonus è molto semplice:
Inserisci il codice promozionale ITA225 durante la registrazione.
Effettua il tuo primo deposito e ricevi il 100% sul tuo primo deposito fino a 200€ in Bonus Scommesse*
Verifica il tuo conto, assicurandoti di aver già piazzato una scommessa in denaro reale, e ricevi ulteriori 5€ di Bonus
Attiva subito anche il tuo 20€ in Game Bonus al primo Spin in denaro reale nei giochi selezionati
Si applicano t&c

BONUS FINO A 300€

30 free spin alla registrazione +15€ subito al deposito +bonus fino a 300€
Registrati e ottieni subito gratis 30 free spin su Blue Wizard. Effettua il primo deposito per ricevere 15€ di bonus: 5€ sulle scommesse sportive, 5€ sulle slot Premium e 5€ sul gioco Crazy Time. Si applicano t&c

Bonus del 50% fino a 50€

Inserisci il codice presentatore FTSBOSTATS, provvedi all’attivazione del bonus registrando il tuo conto gioco utilizzando il codice promozionale 50SUPER; effettua il Tuo Primo Deposito che dovrà essere di almeno 10 € e piazza entro 48h la prima scommessa sportiva. Per far si che la scommessa sia valida ai fini della promozione, puoi scommettere almeno in tripla a quota 6 (sistemi esclusi). Si applicano t&c

Bonus fino a 260€

Bonus di Benvenuto Scommesse fino a 260€. Ricevi 10€ sulla prima scommessa + bonus del 50% fino a 100€ + 10€ per 15 settimane + (30 free spin)

Bonus sport fino a 500€

Il nuovo Bonus di Benvenuto Play500 di Planetwin365 permetterà ai nuovi clienti di ricevere un totale di 3 bonus sui primi 3 depositi fino ad un massimo di € 500,00 (cinquecento/00). Clicca qui per i T&C.

8.000€ di bonus per i clienti betflag

Betflag ti offre un bonus per i Mondiali cosi composto: Bonus Classifica 1 (fase a gironi):3.000€, Validità Classifica 1: dal 20 Novembre al 02 Dicembre 2022, Bonus Classifica 2 (fase finale): 5.000€, Validità Classifica 2: dal 03 al 18 Dicembre 2022 
si applicano t&c

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie