Libro blu ADM 2020, tutti i numeri sulle scommesse sportive degli italiani
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

Numeri e statistiche sulle scommesse sportive e i giochi in Italia nel 20204 minuti di lettura

Manca ormai poco alla chiusura del 2021 per il settore delle scommesse sportive e del gaming in Italia. 

In attesa di conoscere quali sono stati i numeri e i trend di quest’anno, facciamo un passo indietro portandoti al 2020, l’anno dell’esplosione della pandemia da covid che ha inevitabilmente cambiato le abitudini degli scommettitori e dei giocatori italiani. Sbostats in questo articolo riporta i numeri più interessanti pubblicati nel Libro Blu 2020 di ADM.

IL 2020 DELLE SCOMMESSE E DEI GIOCHI FRA PANDEMIA E RIVOLUZIONE DIGITALE

Il 2020 è stato senza dubbio l’anno più particolare da quando le scommesse sportive sono state legalizzate in Italia, ovvero dal 1998. La pandemia da covid-19 e le conseguenti chiusure delle sale scommesse (ma anche di tutte le altre realtà fische legate ai giochi, dalle sale bingo ai casino, fino alle sale slot e poker room) hanno inevitabilmente reso i dati finali del 2020 molto diversi da quelli degli anni passati. 

Ma in che modo? Ce lo dice il Libro Blu 2020 di ADM (Agenzia Dogane e Monopoli), un resoconto dettagliato di ben 488 pagine di cui una quarantina dedicata al settore del gioco, ovviamente legale.

OLTRE 88 MILIARDI DI RACCOLTA NEL 2020 (MA QUASI 13 PERSI NELLE SCOMMESSE)!

Uno dei primissimi dati che salta all’occhio nel Libro Blu ADM è quello relativo alla raccolta totale, fra slot, lotterie, lotto, vlt, giochi a totalizzatore, poker e ovviamente scommesse. La cifra totale è stata invece di 88,38 miliardi di euro di cui 7,24 sono finiti all’erario. Nello specifico la raccolta sulle scommesse a quota fissa e a totalizzatore ammonta a 15,16 miliardi di euro.

Numeri impressionanti anche se va detto non rappresentano un record visto che il picco più alto di raccolta si è verificato nel 2019 con 110,54 miliardi di gioco. Più precisamente, gli 88,38 miliardi di raccolta del 2020 hanno visto vincite per 75,36 miliardi e una spesa, ovvero l’effettiva perdita dei giocatori di ben 12,96 miliardi di euro.

IL 55% DEL GIOCO IN ITALIA E’ ONLINE

Il 2020 è stato l’anno del sorpasso dell’online sul gioco fisico, questo a causa anche e soprattutto delle chiusure del reparto retail per circa 6 mesi (dipende poi da regione). Questo scenario, che era stato predetto dagli analisti già diversi anni fa, è stato quindi solo accelerato dalla pandemia ma si sarebbe comunque verificato, magari con tempi e modi differenti. 

Nello specifico il gioco online ha rappresentato il 55,70% del totale col fisico che è arrivato di conseguenza al 44,30%. Se messi a confronto con i dati del 2019, il comparto online ha visto un incremento di raccolta pari al 35,25% mentre quello fisico ha perso il 47,20% del suo precedente raccolto.

IL 27% DEGLI UTENTI DEI SITI DI GAMING PREFERISCE LE SCOMMESSE SPORTIVE

Il Libro Blu ci dice che sugli oltre 8 milioni di conti attivi sui siti di gaming, il 27% degli utenti predilige le scommesse sportive. La fascia d’età più propensa al gioco è quella 25-24 anni con oltre 4 milioni di conti attivi, seguita da quella 18-24 che però è stata la fascia che ha visto il maggior numero di nuovi conto aperti nel 2020, ben 1.213.878. 

Nelle rilevazioni ADM sono addirittura 15 i conti attivi intestati a persone dai 100 anni in su, con un nuovo conto aperto in questa fascia nel 2020. Sempre restando ai numeri sui conti gioco aperti nel 2020, il record va alla campania col 18,19% del totale seguita da Lombardia e Lazio.

L’IMPORTO MEDIO DI UNA SCOMMESSE E’ DI BEN 17 EURO!

Fra i dati più interessanti infine, che rappresenta sempre una grande curiosità sulle abitudini degli italiani nel mondo dei giochi è il valore dell’importo medio per giocata. Il biglietto medio nelle scommesse sportive online secondo i dati ADM è di 17,48 euro.

Una cifra che riteniamo decisamente alta tenendo conto della scarsa consapevolezza con cui lo scommettitore medio approccia al betting, spesso non prendendo nemmeno in considerazione le probabilità di vincita. L’importo medio più alto resta però quello del poker in modalità cash game (140,26 euro) mentre il più basso quello del bingo (1,06).

COS’E’ SBOSTATS?

Sbostats è l’unica piattaforma di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con oltre 50 milioni di risultati salvati. Sbostats ha archiviato per anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers. Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore. Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog troverai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie