Cos'è la Conference League e quali squadre partecipano
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin

La guida di Sbostas alla UEFA Conference League4 minuti di lettura

Da questa stagione, gli appassionati di scommesse potranno puntare su una nuova competizione, ovvero sulla Conference League. Dopo la cancellazione della Coppa delle Coppe, la UEFA torna quindi ad organizzare 3 manifestazioni, ma la nuova Conference League sembra la sorella minore dell’Europa League. Avrà successo negli amanti del betting? Cerchiamo di fare qualche previsione a riguardo.

ALLA SCOPERTA DELLA NUOVA CONFERENCE LEAGUE

Dopo la Nations League, la UEFA tira fuori dal cilindro una nuova invenzione ovvero la Conference League. Se non sai ancora di cosa si tratta ecco una piccola panoramica di questa competizione: La prima edizione, 2021-2022 è iniziata da poco (6 luglio) con la fase preliminare che porterà alla quella a gironi a cui parteciperanno solo 32 delle 184 squadre iscritti a questa coppa. 

Così come per Europa League e Champions, durante i mesi invernali si giocheranno i gironi, mentre la fase a eliminazione diretta prenderà piede nei primissime mesi del 2022 con la finale prevista, per questa edizione alla Arena Kombetare di Tirana. La vincitrice del trofeo prenderà parte ai preliminari di Champions League e qualora non dovesse qualificarsi, sarebbe di diritto inserita in Europa League.

QUALI SQUADRE PARTECIPANO ALLA CONFERENCE LEAGUE 2021-2022?

La Conference League è nata per dare spazio e visibilità a molte squadre delle confederazioni minori e quindi, anche se il formato è molto simile a Champions League ed Europa League, in Conference potrai vedere in campo (e scommettere) su squadre che difficilmente si sono viste in tv o in streaming negli scorsi anni. Ogni confederazione, in base al proprio coefficiente ha diritto a un massimo di 4 squadre partecipanti, come ad esempio accade per le compagini di Bosnia, Georgia, Malta, Islanda, Bielorussia, Israele e non solo. 

Le uniche ad avere una sola rappresentante (tolto il Liechtenstein per ovvi motivi di bacino d’utenza) sono confederazioni maggiori, ovvero Francia, Germania, Inghilterra e Italia, con la Spagna che invece non metterà in campo nessuna delle sua formazioni. Questo perchè il Villarreal, campione dell’ultima Europa League si è guadagnato di diritto l’accesso alla Champions, facendo però arrivare la federcalcio iberica al numero massimo di squadre per federazione (7) nelle tre coppe.

Tottenham, Union Berlino, Rennes e soprattutto (per noi italiani) Roma, sono le squadre da tenere maggiormente d’occhio, oltre ad altri team blasonati come ad esempio l’Anderlecht, il Feyenoord, il Copenaghen o il Basilea. A nessuna di queste big perchè è concesso il privilegio di partire dalla fase a giorni. Ogni squadra infatti dovrà passare almeno un turno preliminare per far parte delle definitive 32 compagini.

DOVE VEDERE IN TV E STREAMING LA CONFERENCE LEAGUE?

La Conference League si giocherà il giovedì su fasce orarie delle 18,45 e delle 21 così come accade per l’Europa League. Di fatto quindi il giovedì diventerà la serata più caotica e più interessante per chi scommette sul calcio. Così come per l’Europa League, anche la Conference verrà trasmessa da DAZN. Ti ricordiamo che quest’anno per poter vedere tutte le gare delle principali manifestazioni, non basterà un solo abbonamento: fra Sky, DAZN, Now tv, Infinity e Timvision, serviranno almeno 2 account per poter godere di tutto il calcio italiano ed internazionale.

PIU’ PARTITE DI CALCIO, PIU’ DATI STATISTICI, PIU’ POSSIBILITA’ DI VINCERE PER CHI UTILIZZA SBOSTATS

Come detto, con la Conference League, l’offerta di scommesse sul calcio aumenta. Questo per chi come Sbostats, vive di statistiche legate al betting, non può altro che essere un grande vantaggio. Avremo la possibilità di archiviare più dati statistici e quindi avere frequenze più accurate. 

Ricordati che con Sbostats imparerai un nuovo approccio al betting, lontano dalla scommessa e più vicino all’investimento finanziario. Fra i nostri obiettivi, oltre a quello principale della formazione, c’è quello pragmatico di portare le probabilità dalla nostra parte perchè solo così si possono battere i bookmakers!

Sbostats è l’unica piattaforma di dati statistici sulle scommesse sportive al mondo con oltre 50 milioni di risultati salvati. Sbostats ha archiviato per anni ogni singola scommessa sportiva fatta dai bookmakers. Questi dati sono stati analizzati per te dall’algoritmo di Sbostats per farti scoprire cosa succede se inizi a ragionare come un bookmaker e non più come uno scommettitore. Se usi il metodo Sbostats avrai semplicemente più probabilità di vincere alle scommesse sportive e sul nostro blog troverai le risposte alle domande che ti sei sempre posto.

Vuoi leggere altri articoli?

Torna al blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparazione bonus

Contenuto informativo

Piattaforma di statistica sulle quote d’apertura dei bookmakers e di formazione nelle scommesse sportive che aiutano a scommettere con maggiore consapevolezza.

Luca Camossi

Luca Camossi

Co-founder Sbostats

Scopri il canale YouTube ufficiale

REDAZIONE

Il team di Sbostats

Categorie